Spine e poesia

“Ho piantato il cactus, l’agave, il carrubo.

Tenacemente nel mio profondo di lava.

L’agave col suo abbraccio materno frena il bianco furore della montagna.

La rupe, ammasso immenso di furore concentrato, sbatte sull’azzurro implacabile cielo.”

GOLIARDA SAPIENZA (1924-1996)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *